Busnelli-Babini vincono la 2 ore del Paul Ricard: sono leader di classe

IMG-20170825-WA0001

IMG-20170825-WA0003

Ripartenza con il botto per Fabio Babini dopo le ferie. Prima della pausa estiva dove avevamo lasciato il pilota faentino e il suo compagno di macchina Chicco Busnelli? Che domanda! Dove potevano essere? SUL PODIO; SUL GRADINO PIU’ ALTO quello dei vicitori. E dopo le ferie dove hanno ben pensato di mettere le suole delle scarpe, oltre ovviamente sui pedali della loro Lamborghini? SUL PODIO, di nuovo sul gradino più alto…

Perché al rientro dalla pausa estiva il campionato Michelin Le Mans Cup ha fatto tappa sul circuito francese del Paul Ricard. Sono cinque le vetture iscritte al quarto appuntamento di stagione, un round importante per Chicco Busnelli e Fabio Babini (Lamborghini Huracan GT3) pronti a difendere la leadership di categoria GT3.

Come inizia la trasferta? Con l’ottima performance da parte di Busnelli  che nell’unico turno di Qualifiche da 15′ conquista la Pole Position con il tempo di 2’08.602 precedendo di soli 58 millesimi l’Audi R8 LMS No 75 di F. Haigh (Optimum Racing).

WebCOS6MLMC17_3

Poi la gara con uno start alquanto movimentato che porta alla decisione di neutralizzazione i primi 4 giri di gara e fa sfilare Busnelli un po’ indietro così l’ingresso della Safety Car trova al comando della categoria l’Audi R8 LMS No 75 dell’am driver F. Haigh (Optimum Racing), con in seconda posizione la Lamborghini Huracan GT3 N 8 guidata dal pro driver S. Hiesse (SVC Sport Management).

Una dura bagarre tra le due vetture di testa provoca la foratura di un pneumatico alla vettura No 75, costretta ad un pit stop fuori programma e una penalizzazione (drive through) alla vettura No 8. La Lamborghini No 46 guidata da Busnelli  si ritrova quindi in testa alla corsa. Con la chiusura della finestra per il cambio pilota, Babini subentra alla guida della nostra Lamborghini e la diretta avversaria di campionato, la Mercedes AMG GT3 No 7 (Lee Mowle) si ritrova in seconda posizione. Nonostante il Balance of Performance dell’evento permettesse alla Mercedes di mantenere un passo nettamente più veloce, la determinazione di  Babini e il gap guadagnato da Busnelli nella prima parte di gara fanno tagliare il traguardo alla vettura di Sant’Agata Bolognese in prima posizione.

WebCOS6MLMC17_1

Le classifiche di campionato

GT3 Drivers: 1. Busnelli-Babini 75,5 punti; 2. Mowle-Keen 59,5; 3. Haigh-Osborne 49,5; 4. Mézard-Hiesse 46; 5. Al Harthy-Jackson 31; 6. Ulrich-Mediani 27,5; 7. Tappy-Benham 13; 8. Vos-Onslow Cole 12; 9. West-Goodwin 7; 10. Schiavoni-Mayer 3,5; 11. Nacar-Cornac 3; 12. Philippon-Labescat 2; 13. Baker-Barker 1,5; 14. Viron-Bordet 1,5; 15. Lanting-Van Glabeke 1; 16. Racinet-Ettouati 0,5

Powered by WordPress | Designed by: Download Free WordPress Themes | Thanks to Best WordPress Themes, Free WP Themes and All Premium Themes